Patrick Tuttofuoco, The World Within
meanwhile

The World Within di Patrick Tuttofuoco

di Alessia Delisi - Febbraio 5, 2019

Come riceviamo gli stimoli esterni? E cosa resta delle informazioni colte dai nostri sensi? Se lo chiede Patrick Tuttofuoco con The World Within, l’installazione che, dopo Firenze e Bologna, il 9 aprile approderà a Milano durante la Design Week.

Presentata in occasione di Arte Fiera, la kermesse bolognese dedicata alle ultime tendenze dell’arte contemporanea, The World Within è l’installazione che Patrick Tuttofuoco ha realizzato negli spazi del WP Store di Bologna.
Seconda tappa di un tour che, dopo Firenze e Pitti Uomo 95, approderà il 9 aprile a Milano, The World Within narra le vicende sensoriali degli esseri umani, mettendone a confronto i mondi interiori, in un intrigante gioco della percezione che si avvale anche del contributo della performance designer Alessandra Pallotta e delle musiche di Moltedo.

Patrick Tuttofuoco, The World Within

Noto al panorama dell’arte contemporanea per le sue installazioni immersive dove spazio e tempo si ridefiniscono continuamente e l’uomo è l’elemento centrale della realtà intesa come organismo vivente e fonte di energia, anche questa volta Patrick Tuttofuoco reinventa lo spazio, coinvolgendo il visitatore in un viaggio in cui scultura, danza e musica dialogano tra loro.

Al centro della performance vi è infatti il lasso temporale che intercorre tra la ricezione di un’informazione e la sua elaborazione. I movimenti delle performer descrivono i processi con cui la mente trasforma i dati di senso: vista, udito e tatto sono perciò interpretati da tre corpi che rappresentano anche tutte le emozioni che hanno luogo contemporaneamente, ma con intensità diverse. Per l’occasione inoltre le performer hanno indossato esclusivi capi Baracuta, in particolare l’iconica Harrington Jacket, che Patrick Tuttofuoco e Alessandra Pallotta hanno però rivisitato, rovesciando e cucendo insieme quattro modelli per dare vita a tre capi inediti, ciascuno dei quali associato a una diversa materia prima, ovvero la perla, lo smeraldo e l’onice.

Patrick Tuttofuoco, The World Within

W.P. Lavori in Corso, che sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1982 a opera di Cristina Calori, ha avuto un rapporto di complicità con le diverse espressioni della cultura contemporanea, ha scelto questa volta Patrick Tuttofuoco per la sua capacità di raffigurare la natura insieme sensuale e intellettuale dell’essere umano in modo coinvolgente e ludico. Ma tra gli artisti ospitati all’interno dei tre WP Store ci sono anche Andrés Serrano, Pierre et Gilles, Nan Goldin, David LaChapelle, Larry Fink, Douglas Kirkland, Masao Yamamoto, Tiina Itkonen, Bill Owens, Broomberg & Chanarin, Paolo Ventura e tanti altri. L’appuntamento è quindi il 9 aprile a Milano presso il WP Store di via Borgogna 3.

Ti potrebbe interessare anche