Dal profilo @noracomunicazione
meanwhile

Arte e Instagram | una guida per galleristi e artisti

di redazione - Settembre 19, 2018

Secondo il Rapporto Hiscox 2018, nell’arco dei prossimi cinque anni le vendite online raddoppieranno raggiungendo – la stima è prudenziale – un volume d’affari pari a 8,37 miliardi di dollari.
L’arte non è ovviamente esclusa da questa tendenza e chi si occupa di mercato non può rimanere indietro e rischiare di perdere l’opportunità di far crescere i propri artisti e il valore del loro lavoro.
Ma, d’altra parte, diciamolo: il mondo del web è un gran casino.
Instagram, per esempio: con il suo carosello pressoché infinito di immagini ti dà visibilità, ma ci trovi dentro una tale quantità di contenuti che orientarsi e distinguersi diventa veramente difficile.
Eppure, nel 2017 il 62% delle gallerie ha segnalato Instagram come il canale più efficace per promuovere le proprie mostre e l’82% dei collezionisti under 35 ha dichiarato di fruirne per stare al passo con gli artisti che amano.
Buona idea allora quella di Artsy – la piattaforma online di riferimento per chi colleziona e vende arte – di diffondere una piccola guida con qualche dritta giusta per avere una presenza più efficace sul social network più usato al mondo.
La guida è in inglese ed eccone qui di seguito una sintesi in italiano. Ci troverete senz’altro qualche spunto interessante.

Partiamo con una regola generale: la coerenza.
Un’identità visiva coerente è fondamentale per qualunque brand, a maggior ragione se si tratta di un’impresa artistica. Così come vi preoccupate di scegliere la palette di colori giusta per il vostro spazio espositivo, prendetevi del tempo per sviluppare un linguaggio coerente che si allinei all’estetica della vostra galleria.
Le alternative sono davvero infinite – toni caldi o freddi, opere scontornate o contro uno sfondo –, ma qualunque sia la vostra scelta, assicuratevi sempre di essere coerenti.

Ed ecco finalmente il vademecum, poche regole semplici che vi premieranno se seguite con costanza:

#1 Posta più fotografie di una stessa opera

Il maggiore ostacolo per un collezionista che vuole acquistare arte online è rappresentato dall’impossibilità di “esperire” l’opera personalmente. Non può osservarla da vicino, non può toccarla, non può girarci intorno.
Per superare questo gap, scatta e pubblica foto luminose, nitide e ad alta risoluzione, per offrire la migliore esperienza possibile anche a chi sfoglia le tue immagini da piccoli dispositivi.
Posta poi più foto di uno stesso lavoro che oltre a ritrarre l’oggetto nella sua interezza ne facciano apprezzare i dettagli: via libera a immagini dell’opera nello spazio, a scatti che ne ritraggono la firma, persino a foto delle cornici.

@jonnyhonky

#2 Pubblica immagini della galleria e degli allestimenti

Tra i vantaggi di avere un profilo digitale vi è quello di rendere prossimo anche chi è lontanissimo da noi.
Per un gallerista significa consentire a un collezionista che si trova dall’altra parte del mondo di visitare i suoi spazi e la sua collezione.
Oltre quindi alle foto delle opere, preoccupati di pubblicare immagini dei tuoi spazi interni ed esterni, degli allestimenti, degli opening, del pubblico che solitamente vi frequenta, di momenti di “backstage” (magari durante l’installazione dei lavori) per dare un’idea più vibrante e ricca possibile dell’esperienza che si vive nella tua galleria.

@departmilan

#3 Posta spesso

Lo sappiamo, postare con regolarità è uno sporco lavoro, soprattutto quando si dispone di una piccola squadra. Tuttavia, è importantissimo mantenere aggiornata e costante la propria presenza online, qualunque cosa accada.
Darai così modo al collezionista di capire tutto ciò che la tua galleria può offrirgli, in tempo reale.

#4 Includi una persona nelle tue foto

La presenza di persone nello spazio conferisce all’opera senso delle proporzioni e ambientazione. Visivamente, dà anche agli osservatori qualcosa con cui relazionarsi permettendo loro di immaginare più realisticamente il lavoro.

@streetartglobe @noracomunicazione

#5 Mantieni le linee dritte!

Scatta attivando la griglia della fotocamera. Se stai fotografando un dipinto, mantieni i bordi della tela paralleli alle linee della griglia del telefono: è più facile scattare una foto con linee rette che cercare di raddrizzarle più tardi.
Così come è meglio cercare sin da subito la luce migliore e regolare la messa a fuoco, invece di farlo dopo.

@noracomunicazione

#6 Scatta a tutto schermo

Scatta verticalmente e a tutto schermo per creare immagini che possono essere utilizzate efficacemente ovunque tu decida di pubblicarle.

#7 Riposta i tuoi follower

Se noti che i tuoi follower sono abili fotografi e pubblicano immagini di alta qualità, riposta senza esitare i loro contenuti!

@henraux

Ti potrebbe interessare anche