mostre

Le donne e la fotografia

a cura di M. Francesca Frosi e Dionisio Gavagnin

Milano, Fondazione Matalon
8 ottobre - 28 novembre 2021
Sandy Skoglund, Fresh Hybrid, 2008, C-print, 142.5×218.5 cm

È dedicata allo sguardo femminile nell’arte fotografica e al contributo innovativo che le donne hanno dato a tale linguaggio, l’ampia esposizione “Le donne e la fotografia” presentata alla Fondazione Luciana Matalon di Milano dall’8 ottobre al 28 novembre 2021.
La mostra, organizzata in collaborazione con l’associazione culturale Mandr.agor.art, nasce da un accurato lavoro di selezione svolto dai curatori che hanno scelto 90 fotografie originali di altrettante artiste fotografe per raccontare il punto di vista femminile in campo fotografico e il suo processo di evoluzione nell’arco di quasi un secolo, con opere che vanno dal 1925 fino al 2018.

  • Sandy Skoglund, Fresh Hybrid, 2008, C-print, 142.5x218.5 cm
  • Leni Riefensthal, Deutsche Turnerinnen, da Olimpya, 1936, stampa alla gelatina sali d'argento, cm 22.5x29.2
  • Alessandra Spranzi, Fisica Naturale n. 1, 2005-2009, fotografia a colori su alluminio, 28x40 cm
  • Manassè Studio, Mein Zukerl, 1926, stampa alla gelatina sali d’argento, 15,8x11,2 cm
  • Maria Michalowska, Multiplicacje, 1971, stampa alla gelatina sali d’argento, 24x59 cm
  • Marina Abramovic, s.t. (from the series Gold found by the artists), dittico (Polaroid) a colori, 1981, 60x56 cm cad
  • Natalia LL, Post-Consumer Art, primi anni '70, stampa alla gelatina sali d'argento, 16x11 cm cad
  • Vanessa Beecroft, VB52. 98. NT Castello di Rivoli, Torino, 2003, C-print, 228x178 cm